Federico Buffa racconta Ore Giapponesi

TAKUMI lifestyle | Federico Buffa

Essere narratore straordinario, capace di fare vera cultura, cioè di stabilire collegamenti, creare connessioni, aprire digressioni in possesso di uno stile avvolgente ed evocativo. 

Aldo Grasso

Tutti conoscono il Federico Buffa storyteller, giornalista, cronista, scrittore, attore teatrale, ma non tutti lo conoscono per il suo immenso amore per il Giappone. In un’intervista per La Gazzetta dello Sport disse:

Volevo trasferirmi a Fukuoka a insegnare l’italiano alle giapponesi che non capiscono una parola di quello che dico, ma mi danno 100 yen se pronuncio il nome di Marcello Mastroianni, invece mi sono messo a fare queste cose qua (raccontare storie ndr). Si tratta di un’impressionante botta di buona sorte.

Non stupisce quindi il suo ruolo da protagonista nella quinta edizione de “il Libro della Vita”, ciclo progettato e promosso dal Comune di Scandicci. Nella rassegna, tenuta nel Nuovo Auditorium, i diversi ospiti sono stati invitati a raccontare il libro che, più degli altri, gli ha cambiato la vita.

Per il famoso storyteller, è Ore Giapponesi, capolavoro assoluto di Fosco Maraini. Edito per la prima volta nel 1957, è ancora oggi il testo di riferimento per comprendere (o cercare di comprendere) in pieno il Giappone, le sue contraddizioni e i suoi misteri.

Fatevi un regalo: ritagliatevi un’ora del vostro tempo e dedicatelo a questo racconto…

Tags: , , , ,

5 1 voto
Valutazione articolo
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Scrivi un commento per favorex